La domenica delle salme

Volevamo esprimere il nostro disappunto nei confronti della democrazia che stava diventando sempre meno democrazia.

Democrazia reale non lo è mai stata, ma almeno si poteva sperare che resistesse come democrazia formale e invece si sta scoprendo che è un’oligarchia.

Lo sapevamo tutti, però nessuno si peritava di dirlo. È una canzone disperata di persone che credevano di poter vivere almeno in una democrazia e si sono accorte che questa democrazia non esisteva più.

[Fabrizio De André]

Buona votazione a (quasi) tutti.